"Un segno nello Spazio"

Terza Cosmicomica
Un giorno Qfwfq tracciò un segno nell'universo in modo da ritrovarlo 200 milioni di anni dopo, cioè alla seguente rivoluzione solare. Non era un segno visivo, perché non esistevano ancora gli occhi, però era il primo nell'universo.
Qfwfq pensava di ritrovarlo col passare del tempo, ma dimenticò la sua forma e quindi ora aspettava di ritrovarlo per vedere com'era.
Dopo tre anni galattici finalmente tornò in quel punto, ma si accorse che il suo segno era stato cancellato ed erano presenti segni simili al suo. Sospettò di un certo Kgwgk, il quale si trovava su un sistema planetario che compiva la sua rivoluzione galattica davanti al sistema solare; lo aveva fatto solo per invidia. Qfwfq fece un altro segno, ma dopo qualche milione di anni si accorse che era divenuto brutto, perché adesso i tempi cambiavano rapidamente. Quando lo rivide, lo cancellò e fu felice perché Kgwgk non lo aveva visto. Da quel momento l'universo era pieno di segni, ma era stato lui a fare il primo.
Iniziò così a fare finti segni (buchi, macchie) che Kgwgk cancellava con impegno.
Man mano che il tempo passava, Qfwfq si accorse che le cancellature scomparivano, facendo risaltare i finti-segni che aveva inciso. Aspettò quindi con ansia il momento di ritrovare il primo segno, ma quando giunse al luogo dove l'aveva tracciato ebbe una brutta sorpresa: in quel luogo c'erano cinque segni, e lui non riuscì mai a capire quale fosse il suo.
Tratto da Italo Calvino - le Cosmicomiche

Un segno, una traccia, un colore, l’intreccio e la sovrapposizione degli stessi possono mutare il nostro modo di vedere comunicare e percepire.
Una materia inerte, diventando attiva, ha mutato il nostro modo di vivere, ora sta alla nostra ricerca far si che questa torni ad essere solo un concetto astratto e possa fiorire con altri attributi significativi, ridandoci speranza e fiducia. Un’immagine grafica reinterpretata attraverso la propria connotazione strutturale, i suoi colori, i suoi i segni può portare ad una ulteriore realtà visiva, carica di speranza positiva da contrapporre alla negatività di questo momento.


CLASSE 5 A SEZIONE GRAFICA


CLASSE 4 A SEZIONE GRAFICA


CLASSE 3 A SEZIONE GRAFICA


CLASSE 1 SEZIONE D